Argos Wityu ha completato l’acquisizione di Termoindustriale

Argos Wityu ha completato l’acquisizione di Termoindustriale

Argos Wityu ha completato l’acquisizione di Termoindustriale green_squares


Milano – ARGOS WITYU annuncia di aver concluso l’acquisto della maggioranza del Gruppo Termoindustriale tramite un’operazione “full-equity” di Management Buy Out, a supporto di un importante piano di sviluppo.

Fondata nel 1964, Termoindustriale ha saputo affermarsi come protagonista dell’impiantistica avanzata, specializzandosi nell’ultimo decennio nella realizzazione di impianti di cogenerazione e trigenerazione nel settore delle fonti rinnovabili, in particolare da biomasse.

L’ingresso del Fondo è stato prevalentemente legato alla finanza necessaria per sostenere il forte sviluppo previsto nel business plan, oltre all’apporto di un network internazionale e l’inserimento di figure senior nel Consiglio di Amministrazione, al fine di accelerare il processo di crescita.

I fondi gestiti da Argos Wityu (70%) hanno completato l’acquisizione di Termoindustriale affiancando l’Imprenditore Ing. Walter Brovia, assieme a due altri manager chiave: Giacomo Viberti ed il Dr. Walter Capponi. Il management team deterrà il 30% delle partecipazioni azionarie, evidenziando un forte committment nel progetto.

Walter Brovia, Amministratore Delegato di Termoindustriale, ha così commentato: « L’acquisizione appena conclusa da parte di ARGOS WITYU rientra in un piano di sviluppo volto a rafforzare ulteriormente la nostra azienda nel lungo periodo. Volevamo garantire a Termoindustriale una struttura organizzativa e finanziaria idonea a cogliere con maggior forza le opportunità di sviluppo che il settore energetico ci offre, grazie anche allo specifico  know how che abbiamo sviluppato in oltre un decennio di attività nelle “rinnovabili” e ARGOS WITYU è la scelta giusta per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti».

Mirco Dilda, Partner, Argos Wityu, ha così commentato: « Termoindustriale è una società italiana leader, caratterizzata da una elevata competenza tecnica, operante in un mercato con elevati tassi di crescita e soprattutto guidata da un team manageriale preparato, fortemente motivato e proiettato allo sviluppo sia italiano che estero. Il Gruppo opera in un business, quello dell’Energia da fonti rinnovabili, che mostra positivi tassi di crescita legati principalmente all’obbligo di ridurre le emissioni di CO2, alla volontà italiana di ridurre il peso delle importazioni di energia ed alla necessità del paese di affrancarsi dalla dipendenza da gas e petrolio».

Argos Wityu: Mirco Dilda (Partner), Emiliano Tonelli (Associate), Andrea Oddi (Senior Advisor)
Termoindustriale: Walter Brovia (Amministratore Delegato), Giacomo Viberti (Direttore Generale), Walter Capponi (Responsabile Divisione Energia)
Advisors:
Buyer – Legale: Studio D’Urso Gatti e Associati (Valerio, Zaffaroni, Magnani); Due Diligence finanziaria: KPMG (Contini, Brusa, Ennio); Fiscale: Studio Chiaravalli Reali e Associati (Reali, Montagna); Strategica: At Kearney (Stoiber, Bonfanti); Assicurativa: Willis (Ronconi).
Sellers – M&A: Arietti & Partners (Panigada, Russo, Adorni); Legale: Studio Pecoraro Travostino (Pecoraro, Villa)

 

A PROPOSITO DI TERMOINDUSTRIALE

Creata nel 1964, Termoindustriale opera nel settore dell’impiantistica industriale e, negli anni, ha sviluppato un forte know-how, oltre che in campo energetico, anche nell’industria  vetraria (divisione Glass) progettando e realizzando vetrerie in Europa, Sud America e Cina e nell’industria farmaceutica (divisione Pharma), in particolare con la realizzazione di camere bianche .

Nel settore energetico (divisione Energia) Termoindustriale è il leader italiano negli impianti di cogenerazione ad olio vegetale di potenza fino a 9 MWe, realizzati con l’utilizzo in esclusiva di motori  MAN Diesel ®

Dal 2009, in risposta alla forte richiesta del mercato, il Gruppo si è strutturato per garantire alla propria clientela un’assistenza completa che include, oltre alla realizzazione “chiavi in mano” della centrale di cogenerazione, la gestione delle pratiche autorizzative, la manutenzione pluriennale degli impianti realizzati e la fornitura del carburante “green”.

Il fatturato consolidato del gruppo TERMOINDUSTRIALE, nel 2009, ammonta a ca. €18 milioni.

 

A PROPOSITO DI Argos Wityu

Fondata nel 1989, Argos Wityu è un investitore istituzionale indipendente che opera nel settore del capitale di rischio con sedi a Parigi, Milano e Ginevra, da dove struttura operazioni di MBO/MBI di medie dimensioni nell’Europa Continentale, principalmente in Francia, Italia e Svizzera. Il gruppo di fondi gestiti da Argos acquisisce solitamente la maggioranza del capitale azionario, investendo da €10m a €50m in società con fatturato compreso tra €20m ed €400m. Le operazioni che Argos ha portato a termine includono Buffet Crampon, Roc-Eclerc, Oxbow, Du Pareil au Même e Kermel in Francia, GPP, Bellco, Bellco e Termoindustriale in Italia, Maillefer, Kägi, ORS e Misapor in Svizzera.

Nel 2006, Argos ha annunciato il completamento di un nuovo fondo da €275m, ARGOS WITYU V, che le ha consentito di concludere 14 transazioni: otto MBO (Driver/Sitour, GPP, FHB, Kägi, Orsyp, LEXSI, Misapor e Termoindustriale), tre BIMBO (Axyntis, Marie Laure PLV e Bellco), uno spin-off (Alkan) e due MBI (Dinno Santè, Mertz).

Termoindustriale rappresenta la prima acquisizione dell’anno per Argos Wityu. Inoltre, il fondo ha completato 3 disinvestimenti, includendo GPP, gruppo operante nel settore del luxury packaging, Dinno Santè, gruppo francese operante nel medical devices e Kagi, società svizzera operante nel food.

 

Back to Archives

 

Share Button