Sono veramente coinvolti nell’azienda e interessati non solo ai profitti.

Sono il CEO di Future Groep e sono entrato nella società a fine 2017, più o meno nello stesso momento dell’arrivo di Argos. Vivo a Utrecht, dove ha sede Future Groep, e ho quattro meravigliosi figli.

Ciò che motiva la mia vita professionale di tutti i giorni è costruire team solidi e creare la cultura giusta per essere innovativi ed avere successo.

Nella mia vita personale, sono le piccole cose quelle che contano di più, come trascorrere momenti belli con i miei figli. Sto inoltre cercando di migliorarmi nel golf, uno dei miei sport preferiti.

Per me vengono sempre prima i clienti e la qualità. Ho trascorso la maggior parte della mia vita professionale a contatto con le persone.

Con il team di Argos ci confrontiamo ogni settimana al telefono e una volta al mese nell’ambito della riunione dell’Organismo di vigilanza. In queste occasioni ci lanciamo reciprocamente delle sfide in modo costruttivo per raggiungere i migliori risultati per entrambe le parti.

Ciò che mi ha sorpreso nel rapporto con Argos è la portata della collaborazione e l’interesse dimostrato dai team. È proprio come se Argos fosse uno di noi.

A un imprenditore che sta prendendo in considerazione la possibilità di lavorare con Argos, direi che mette la sua azienda nelle mani di esperti. E vorrei anche rassicurare i dipendenti di una società di cui Argos sta per diventare azionista: nello svolgimento delle mansioni quotidiane non si accorgeranno praticamente del cambiamento in quanto Argos non cercherà di cambiare la cultura della società. Si limiterà a sostenere l’ottimizzazione dei suoi risultati e, ciò che più conta, del suo futuro.

Se sta prendendo in considerazione la possibilità di collaborare con Argos e vuolete discuterne direttamente con me, non esistate a contattarmi su LinkedIn

Ulteriori informazioni sulla società: www.figroep.nl