Dopo essere stata per diversi anni di proprietà di Argos, Davey Bickford è diventata una delle società industriali in più rapida crescita in Francia, focalizzata sulla sua specialità storica, la pirotecnia, con tassi di crescita annua compresi tra il 20 e il 30%.

La nostra preoccupazione era essere sicuri di avere le competenze necessarie, il personale tecnico, gli impianti e i macchinari sufficienti per far fronte alla domanda, ossia di riuscire a stare al passo con le richieste provenienti dalle quote di mercato che stavamo costantemente conquistando in tutto il mondo ai giganti del settore.

Francamente non era una cosa scontata all’inizio.

Prima dell’arrivo di Argos nel 2007, Harlé Bickford era una società conglomerata a conduzione famigliare di 150 anni. 80 milioni di euro di fatturato, molte attività, molte aziende, molti problemi. La maggior parte delle risorse era stata investita in una sfortunata diversificazione del subappalto nel settore automotive. Non riesco a immaginare quale sarebbe stato il destino dell’attività senza Argos.

Con Argos accanto, in una prima fase il gruppo è stato semplificato, con disinvestimento dalle attività non core e molti problemi sono stati risolti, come la completa bonifica del sito industriale.

Nello stesso tempo la società ha investito in modo massiccio durante un anno (più dei flussi di cassa! Non è stato affatto un tipico modello di leveraged buy out) in una nuova tecnologia di detonatori elettronici, molto più sicuri e precisi di quelli tradizionali. Abbiamo puntato sull’alta tecnologia con crescente successo.

Bisogna davvero credere nella capacità di questa vecchia azienda per trasformarla in una società basata sulla tecnologia.  Quando, quattro anni dopo, la tecnologia è diventata matura, la crescita rapida si è concretizzata e da allora non si è più fermata; otto anni dopo Argos è stata sostituita come principale azionista da uno sfidante dinamico attivo nel settore degli esplosivi, e la crescita continua.

Nel corso della mia carriera, sono sempre stato molto interessato alla tecnologia e alle dinamiche di squadra. Quello che mi motiva è l’entusiasmo che riesco a percepire intorno a me, e come posso contribuirvi. Il mio scopo personale è di costruire sulla base di queste dinamiche di squadra e sviluppare le aziende, sia tramite il business development, grazie al marketing e ai prodotti adatti, sia tramite l’efficienza.

Sono entrato a far parte del team nel 2010 in quanto, in seguito alle mie precedenti esperienze manageriali e nel settore, ero in possesso della prospettiva e delle competenze necessarie. Il mio primo obiettivo era di coordinare il team a livello mondiale e la struttura dell’organizzazione globale.

Louis (Godron) e Karel (Kroupa) hanno un vero spirito imprenditoriale, non sono solo finanziatori. Louis, che è stato il mio principale interlocutore, si è accorto che bisognava fare qualcosa per l’attività e, insieme al suo socio, era pronto a intraprendere questa avventura.

Credo che sia una delle tante ragioni per cui siamo andati così tanto d’accordo. Louis ha compreso davvero di cosa stavamo parlando a proposito della tecnologia.

Sapevo che lui e il suo team ci avrebbero aiutato e che ci avrebbero sostenuto. Abbiamo lavorato davvero nel rispetto reciproco.

Ogni venerdì alle 16 avevamo preso l’abitudine di telefonarci, inizialmente per 20 minuti, ma presto le conversazioni hanno iniziato a durare un’ora. Certo, a loro piaceva fare domande, e a noi piaceva intrattenere queste discussioni informali da cui avrebbero potuto emergere nuove idee.

In Francia o all’estero, quando una società ha un effettivo potenziale da sviluppare, Argos riesce a vederlo e a creare valore, sostenendo anche i piani aggressivi. Louis e in realtà tutto il team di Argos sanno ascoltare e dare sostegno.

Hanno inoltre un approccio etico molto solido. Non sono una società di private equity che cerca di guadagnare valore a tutti i costi: l’aspetto umano è essenziale per loro. A pensarci le due finalità non sono in contraddizione fra loro.

Se sta prendendo in considerazione la possibilità di collaborare con Argos e vuolete discuterne direttamente con me, non esistate a contattarmi su LinkedIn

Ulteriori informazioni sulla società: www.daveybickford.com