L’aspetto che preferisco del mio lavoro in Argos è il nostro team, pragmatico ma dalle performance elevate. Argos è un posto dove è bello lavorare. Si lavora e si ride molto, e mi piace al mattino incontrare colleghi sorridenti. La parte che preferisco del mio lavoro è sostenere i management team nello sviluppo delle loro società nel miglior modo possibile.

Il mio ruolo è di sviluppare ed espandere per Argos la regione DACH (Germania, Austria, Svizzera) in modo sostenibile. Ciò significa creare rapporti duraturi e basati sulla fiducia nella comunità commerciale della regione e costruire un team e una gestione altamente performanti. E, ovviamente, fare molti investimenti interessanti e di successo nella regione DACH.

Sia a livello interno che esterno, le persone sono la parte più importante della nostra attività. Lavorare in un clima di piena fiducia con i membri del team, i fornitori, i consulenti e i management team è per noi assolutamente fondamentale.

Sono una persona curiosa, che ha molti interessi. Mi piace fare nuove scoperte e svilupparle. Mi entusiasma incontrare nuove società, nuovi settori e nuove persone.

Al di fuori del lavoro, la cosa che mi rende più orgoglioso è la mia famiglia: mia moglie Lone e i nostri tre figli. Lone è danese e i miei figli hanno la doppia nazionalità tedesca e danese. Trascorriamo molto tempo in Danimarca e io sono un grande fan dello stile di vita danese.

Mi piace andare in barca a vela e faccio lo skipper per familiari ed amici. Sono cresciuto sulle Alpi e quindi adoro gli sport di montagna. E mi piace volare: ho il brevetto da pilota e volare sulle isolette danesi con un aereo da turismo è semplicemente fantastico. Per me conta anche l’altruismo, per questo sono membro del Lions Club Vortaunus, dove raccogliamo fondi per sostenere le persone in difficoltà.

Dal mio punto di vista private equity vuol dire consentire alle società di svilupparsi, tramite l’accesso a nuovi mercati, la concezione di nuovi prodotti o la ricerca di nuovi talenti. Abbiamo definito strategie più rigorose, migliorato i processi, apportato capitale aggiuntivo, creato reti, aumentato la professionalizzazione ed esteso le best practice a tutto il portafoglio, attingendo dall’esperienza passata.

Ho scelto Argos per le persone, l’ambiente internazionale e la strategia focalizzata su situazioni più complesse. Noi di Argos andiamo d’accordo con tutti e sosteniamo davvero i management team. Ricerchiamo attivamente situazioni in cui possiamo fare la differenza fornendo assistenza e soluzioni.

Sono uno dei sette soci di Argos e come tale mi sento di avere un impatto importante sullo sviluppo futuro dell’azienda, cosa che trovo molto stimolante. In futuro spero di continuare ad aiutare Argos a crescere e diventare un marchio leader del private equity europeo rivolto alle mid cap.