questa è l’essenza del DNA di Argos. E mi sento responsabile della salvaguardia di questi valori. Insieme ai miei soci voglio garantire che, nella nostra organizzazione, le persone siano felici di venire a lavorare ogni giorno, in tutti i nostri uffici sparsi per l’Europa. La nostra filosofia ci impone di essere molto esigenti ma allo stesso tempo di premiare e rispettare il personale fornendo loro tutti gli strumenti necessari per avere successo.

Sono uno dei fondatori di Argos. La società è stata costituita da tre soci, altri due insieme a me, nel 1989. Sono l’ultimo fondatore rimasto nella società e attualmente collaboro con il team di Argos. Ho costituito l’ufficio di Bruxelles partendo da zero e consolidato la nostra presenza sui mercati del Benelux.

Ho inoltre creato l’Argos Index e fondato la Argos Academy, il nostro “MBA interno per dirigenti” concepito per aiutare i professionisti di talento più giovani a crescere all’interno dell’azienda. Trasmettere la nostra esperienza e, cosa ancora più importante, i nostri valori alle generazioni future è sempre stato fondamentale per me.

Sono parigino e sono stato un avvocato. Ho iniziato a lavorare in uno studio legale e poi sono entrato a far parte di un’organizzazione no profit. È in questo periodo che ho imparato cosa sono i leveraged buyout, cioè l’acquisizione di una società mediante l’utilizzo della capacità di indebitamento della società stessa. Sono stato probabilmente tra le prime persone a conoscere questa tecnica in Francia.

Lavoro nel campo del private equity da oltre 30 anni. La cosa incredibile di questa attività è l’ampia gamma di situazioni, paesi, persone e settori con cui è possibile lavorare. Se si è interessati a capire il mondo, il miglior modo per farlo è essere parte del private equity.

Ho fondato Argos perché sono un imprenditore. Adoro l’idea di avere davanti una pagina bianca da scrivere! La mia frase preferita è: “Se non sai dove stai andando, non ci arriverai mai.”

Sono un uomo appassionato, non solo nella mia vita professionale ma anche in quella personale. Amo il tennis, la letteratura, il cibo, la musica e i viaggi.

Miro a posizionare Argos tra i migliori gruppi di private equity dell’Europa continentale. Ciò che rende Argos diversa è la sua specializzazione nelle situazioni complesse, il suo carattere paneuropeo e i suoi valori solidi. Questi tre elementi combinati tra loro ci rendono davvero unici.