Il nostro approccio alla sostenibilità e relative comunicazioni

Investire nella Crescita Sostenibile

Ancor prima che l’ESG entrasse a far parte del settore private equity, abbiamo riconosciuto che la responsabilità sociale d’impresa ha consentito alle aziende di migliorare le proprie prospettive di crescita e di gestire meglio i rischi, ridurre il consumo di risorse e migliorare l’efficienza operativa. È solo una questione di buon senso. Abbiamo dato vita ad Argos Wityu con ESG affinché possa essere una fonte di innovazione e di nuove opportunità.

“L’obiettivo di Argos Wityu è quello di favorire una crescita sostenibile e creare valore andando oltre a un approccio puramente finanziario.”

Gilles Mougenot

Managing Partner

Le iniziative ESG delle nostre società

Per essere sostenibile, la crescita di un’azienda deve basarsi su un sistema di gestione responsabile che tenga conto dei fattori ambientali, sociali e di governance (ESG). Operando a livello europeo, Argos Wityu incoraggia e supporta tutte le società del suo portafoglio su questi temi.

Coralie CORNET

MEMBRO DEL TEAM ESG DI ARGOS WITYU

2021 ESG Report

Dati chiave del 2021

POSTI DI LAVORO CREATI

9.3 % CAGR per un totale di 8.675 FTE

FORMAZIONE

€481 per dipendente all'anno

AMBIENTE

Il 95% delle società del portfolio di Argos Wityu è impegnato in iniziative ambientali

19 (100%)

Numero di società del portfolio con un piano d'azione ESG​

Report

 

INTRODUZIONE

Le società del portafoglio Argos Wityu attribuiscono grande importanza all’impatto ambientale delle loro operazioni e dei loro dipendenti. Nel 2020, le aziende che supportiamo hanno attribuito maggiore importanza alla loro gestione dell’ambiente e intendono fare altrettanto nel 2021. Poiché le operazioni di alcune delle nostre società hanno a che vedere con il settore industriale, riconosciamo che in questi casi il miglioramento della gestione dell’ambiente è ancora più rilevante.

Attualmente, 4 società (su 18, rispetto alle 2 dell’anno scorso) stanno monitorando attivamente la propria impronta di carbonio e altre 4 hanno fissato obiettivi per iniziare a farlo nel 2021. 9 società hanno formalmente dichiarato il proprio approccio ecologico e 12 società (rispetto alle 10 dello scorso anno) sono alla costante ricerca di iniziative per ridurre i propri consumi energetici.

MATERIALI E RIFIUTI

Tra tutte le iniziative ambientali, quella del monitoraggio della gestione dei rifiuti è la più gestita. L’89% delle società (rispetto all’82% del 2019) dispone di una politica di gestione dei rifiuti e si impegna a valutare continuamente l’impatto ambientale delle proprie

attività. Le società che supportiamo hanno avviato programmi di riforestazione per compensare l’impatto della produzione (es. Lineas e Juratoys) e hanno effettuato la bonifica di siti storici.

Alcune delle nostre società hanno anche introdotto politiche di riparazione piuttosto che di sostituzione, al fine di prolungare la vita dei prodotti. Inoltre, altre società hanno iniziato a porre maggiore attenzione agli ingredienti utilizzati per i loro prodotti, affinché siano più rispettosi dell’ambiente e più sani.

 

TRASPORTI

Le nostre società si organizzano con impegno particolare per ridurre le emissioni di CO2, promuovendo iniziative che riguardano i trasporti. Le politiche attualmente in vigore includono il car pooling e il car sharing, nonché l’introduzione di veicoli elettrici nella flotta.

Le nostre società sono inoltre intenzionate ad espandere le loro iniziative legate al trasporto promuovendo politiche di lavoro da casa, l’introduzione di auto ibride plug-in nella flotta, l’eliminazione graduale dei veicoli diesel e l’incentivazione all’utilizzo del trasporto pubblico.

INTRODUZIONE

Le società del portfolio svolgono un ruolo chiave nella promozione dello sviluppo sostenibile, attraverso la creazione di posti di lavoro e garantendo condizioni di lavoro dignitose che promuovono le pari opportunità. In qualità di fondo di private equity orientato alla crescita, Argos Wityu supporta le società che fanno parte del suo portfolio nella creazione di posti di lavoro.

Il Covid-19 ha avuto un impatto negativo minimo sulla nostra base di dipendenti, che tuttavia, grazie al nostro business mix, è rimasto limitato. Le società del portfolio maggiormente esposte alla crisi sono state la società di logistica Lineas e l’azienda alimentare Compagnie des Desserts. Sebbene queste società abbiano perso un numero limitato di dipendenti, Cohedron, Olinn, Zodiac Milpro e Fabbri hanno registrato una crescita del personale.

 

Le iniziative ESG di Argos Wityu

INIZIATIVA IMPRONTA DI CARBONIO.

A partire dal 2020, ogni sede di Argos Wityu ha avviato un piano per calcolare la propria impronta di carbonio, con il supporto della Fondazione GoodPlanet, un’organizzazione non governativa che sostiene l’ecologia e lo sviluppo sostenibile.
Argos Wityu intende compensare la propria impronta di carbonio finanziando i progetti lanciati dalla Fondazione GoodPlanet. Questa fondazione sostiene progetti di solidarietà volti alla sensibilizzazione, alla lotta al cambiamento climatico e alla perdita di biodiversità. I progetti riguardano l’accesso all’energia, il recupero dei rifiuti, l’agricoltura sostenibile, la silvicoltura, le scuole bioclimatiche e la conservazione della biodiversità.

CONTRIBUIRE A UNA SOCIETÀ PIÙ VERDE

L’impronta di carbonio raggiunta nel 2020 da tutte le sedi di Argos Wityu è diminuita del 39% rispetto al 2019 (è scesa a 396 tonnellate), grazie principalmente alla riduzione dei viaggi aerei. Argos Wityu ha donato 8.700 euro a Natuurpunt, che utilizzerà quei fondi per creare 4.350 m² di nuove foreste nell’area di Bruxelles. Inoltre, in ogni sede vengono organizzate le “iniziative del venerdì”, giorno durante il quale ogni team dedica un po’ del suo tempo a una causa a sua scelta.

Nel marzo del 2022, Argos Wityu è intervenuta a favore dell’Ucraina. I membri del team di Argos Wityu hanno unito tutte le loro forze per donare quanto più possibile a Medici Senza Frontiere. Più di 52.500 euro sono stati raccolti internamente. Tale importo è stato raddoppiato da Argos Wityu, che ha portato la somma totale della donazione a più di 105.000 euro.

Nel marzo del 2020 Argos Wityu ha aiutato il Policlinico di Milano durante l’emergenza Covid. Collettivamente, il nostro team italiano, insieme alla società, ha donato € 25.000 al Policlinico di Milano. Questi fondi sono stati utilizzati per acquistare ventilatori polmonari a gas ad alte prestazioni, per la realizzazione di nuove aree di terapia intensiva indispensabili per la gestione dell’epidemia.

FIRMATARIA DI UNPRI E iCi

Argos Wityu è orgogliosa di essere entrata a far parte dell’UNPRI nel 2021. Anche se abbiamo sempre cercato di applicare i principi ESG nelle nostre operazioni, aderendo all’UNPRI Argos Wityu ha fatto dell’ESG una parte della sua missione principale.

Aderendo all’UNPRI, Argos Wityu si è impegnata ad applicare le linee guida del gruppo in tutti i suoi processi di investimento, gestione del portfolio e disinvestimento, nonché nella gestione interna della propria società.

In qualità di firmataria dell’ICI, Argos Wityu si impegna a contribuire alla riduzione delle emissioni a effetto serra delle società che sostiene e a garantire prestazioni sostenibili. L’ICI costituisce una piattaforma di condivisione unica, che riunisce e mobilita tutti gli attori del private equity che desiderano dare un contributo concreto alla lotta al cambiamento climatico.

PERIMETRO, OBIETTIVI E DEFINIZIONE

Questo documento riguarda tutte le entità di Argos Wityu in Europa e mira ad illustrare i motivi per cui Argos Wityu non tiene in considerazione i principali impatti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità. Gli impatti negativi si riferiscono alle conseguenze negative degli investimenti sui fattori ESG.

COME MONITORIAMO GLI IMPATTI NEGATIVI

Noi di Argos Wityu siamo fermamente convinti che la responsabilità sociale d’impresa consenta a un’azienda di migliorare le proprie prospettive di crescita e di gestire i rischi in modo più efficace. Questo approccio consente di ridurre il consumo di risorse e di migliorare l’efficienza operativa, le condizioni di lavoro e le relazioni con i dipendenti. È una fonte di innovazione e di nuove opportunità.

Gli impatti negativi principali vengono attentamente monitorati da Argos Wityu su base giornaliera, durante l’intero processo di investimento, dalla fase di due diligence fino alla conclusione. Inoltre, Argos Wityu chiede ai suoi investimenti target di fornire una certa quantità di indicatori di impatti negativi su base trimestrale:

• Ambientali: impronta di carbonio, approccio ambientale, iniziative intraprese per ridurre il consumo di energia, gestione dei rifiuti, ecc.
• Sociali: inclusione delle donne in azienda e nei comitati di direzione, ecc.
• Governance: presenza di un codice di condotta, esistenza di una politica anticorruzione, approfondimento della funzione di controllo della conformità, ecc.

Infine, Argos Wityu elabora insieme ad ogni investimento target un piano d’azione per migliorare le sfide ESG più significative. Così facendo, Argos mira a migliorare positivamente l’impatto delle società nelle quali investe sui fattori ESG.

COLLABORIAMO CON GLI INVESTIMENTI TARGET PER FORNIRE LA DICHIARAZIONE SUI PRINCIPALI IMPATTI NEGATIVI

In Argos Wityu le sfide ESG sono sempre state parte integrante del nostro modello di business. Difatti, fin dal 2013 elaboriamo volontariamente dichiarazioni ESG per gli investitori.

In seguito alla recente introduzione di requisiti normativi in materia, stiamo cercando di adeguare la nostra rendicontazione ESG, al fine di essere conformi ai nuovi indicatori previsti dal Disclosure Regulation (Regolamento UE 2019/2088), che entrerà in vigore dal 2022 (periodo di riferimento nel 2022 e prima dichiarazione al più tardi il 30/06/23).
Grazie all’impegno che le nostre società stanno impiegando nel migliorare i loro indicatori chiave di performance ESG, stiamo facendo grandi progressi.

Per queste ragioni, e per allinearci alle disposizioni del Disclosure Regulation, abbiamo scelto, per il momento, di non rendere pubblici i principali impatti negativi delle nostre decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità. I nostri investitori continueranno tuttavia a ricevere su base trimestrale la loro rendicontazione ESG e qualsiasi rendicontazione specifica già fornita su questi temi. Come richiesto dal Disclosure Regulation, forniremo tutti gli indicatori chiave di performance richiesti dal presente Regolamento entro e non oltre il 30/06/2023.

QUESTA POLITICA MIRA A GARANTIRE CHE IL COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI SIA ALLINEATO CON
GLI OBIETTIVI A LUNGO TERMINE DI ARGOS WITYU.

Argos Wityu ha una politica di remunerazione coerente con un’efficace gestione dei rischi e che non incoraggia un’eccessiva assunzione di rischi, i quali potrebbero essere rischi finanziari o legati alla sostenibilità. Questa politica mira a garantire che il comportamento dei dipendenti sia allineato con gli obiettivi a lungo termine di Argos Wityu. Inoltre, mira a scoraggiare qualsiasi assunzione di rischi ritenuta eccessiva o inaccettabile dalla società.

Il contenuto della politica di remunerazione di Argos Wityu è conforme ai requisiti della Direttiva AIFM (Direttiva UE 2011/61/UE), nonché all’articolo 5 del Disclosure Regulation (Regolamento UE 2019/2088), relativo alla trasparenza delle politiche di remunerazione in materia di integrazione dei rischi per la sostenibilità.

Data la dimensione dell’organico della società, nonché per motivi di semplificazione, Argos ha deciso di estendere i principi di questa politica di remunerazione a tutti i dipendenti dell’Alternative Investment Fund Manager (AIFM).

La nostra politica di remunerazione tiene conto di tutti i rischi, siano essi finanziari o legati alla sostenibilità, e mira a garantire che il comportamento dei dipendenti sia allineato con gli obiettivi a lungo termine della società. L’attuazione della presente politica di remunerazione tiene conto delle dimensioni e dell’organizzazione interna dell’AIFM, nonché della natura, diversità e complessità della sua attività.

Il carried interest consente ai suoi beneficiari di investire nel lungo periodo insieme ai propri investitori, assicura che vi sia corrispondenza tra gli interessi degli investitori, dei dipendenti, dei partner e della società e promuove un sistema di gestione del rischio solido ed efficace.

Il compliance officer integra il tema della remunerazione nei potenziali rischi di conflitto di interessi. Questa procedura è messa in atto per ridurre al minimo i rischi in quest’area. E il suo controllo è integrato nel programma di controllo interno del compliance officer.

PERIMETRO E OBIETTIVI

Questo documento riguarda tutte le entità di Argos Wityu presenti in Europa e mira a presentare in che modo le sue politiche integrino i rischi di sostenibilità nei suoi processi decisionali e di consulenza sugli investimenti.

DEFINIZIONE E IMPORTANZA DI INTEGRARE I RISCHI PER LA SOSTENIBILITÀ

Per rischio di sostenibilità s’intende un evento o una condizione ambientale, sociale o di governance che, se si verificasse, potrebbe avere un significativo impatto negativo sul valore dell’investimento.

Noi di Argos Wityu siamo fermamente convinti che la responsabilità sociale d’impresa consenta a un’azienda di migliorare le proprie prospettive di crescita e di gestire i rischi in modo più efficace. Questo approccio consente di ridurre il consumo di risorse e di migliorare l’efficienza operativa, le condizioni di lavoro e le relazioni con i dipendenti. È una fonte di innovazione e di nuove opportunità.

La nostra metodologia ESG e l’integrazione di questi rischi nella nostra strategia di investimento ci consentono quindi di raggiungere i seguenti obiettivi, come indicato nel nostro Codice di investimento responsabile:

rispettare tutte le leggi applicabili;
impegnarsi per ridurre gli impatti negativi e incrementare gli effetti positivi della società sull’ambiente, sui dipendenti e su tutte le parti interessate;
rimanere pragmatici e usare l’ESG come strumento per creare valore;
impegnarsi a realizzare continui miglioramenti in relazione all’ambiente, alle questioni sociali e alla governance;

lavorare con continuità per applicare gli standard internazionali delle migliori pratiche pertinenti, con una programmazione e degli obiettivi adeguati per raggiungerli; e
parlare con i nostri partner delle loro iniziative e prestazioni socialmente responsabili.

INTRODUZIONE DI TEMI LEGATI ALLA SOSTENIBILITÀ E IMPEGNO CON LE NOSTRE SOCIETÀ TARGET

Argos Wityu si impegna a integrare l’ESG in tutto il suo processo decisionale di investimento, adattando il suo approccio a ciascun investimento per implementare una strategia adeguata ed efficace. Il team di investimento, con il supporto del team ESG, è responsabile dell’attuazione di questa politica nel corso delle diverse fasi del processo di investimento.

Pre-acquisizione: valutazione dei rischi e delle opportunità ESG

Durante la fase di pre-acquisizione, Argos Wityu analizza i fattori finanziari ed ESG attraverso i seguenti passaggi:

1. Tutti gli investimenti devono essere conformi agli standard ESG di Argos Wityu. Ciò include il rispetto di un elenco di esclusione e del Codice di investimento responsabile di Argos Wityu.
2. Un questionario di due diligence ESG viene quindi condotto dai team di investimento di Argos Wityu. Questo questionario consente ai team di Argos Wityu di identificare i principali fattori di crescita e rischi legati a ESG. Il questionario si basa sui documenti disponibili, sui risultati delle nostre misure di due diligence e sulle discussioni con i team dirigenziali delle società target. Una breve sinossi dei principali rischi e delle opportunità individuate viene quindi inserita nelle note per il comitato d’investimento.
Una volta che un investimento mirato viene valutato come appropriato dal comitato d’investimento, vengono adottate alcune misure per garantire una conoscenza ESG approfondita da parte della società target e che sia possibile lavorare su un piano d’azione ESG:

1. Prima della conclusione, i consulenti esterni effettuano una revisione ESG, al fine di valutare in maniera più approfondita i rischi e le opportunità ESG individuati durante la fase interna di due diligence ESG. Questa revisione si focalizza su tre aspetti:
Identificare un piccolo numero (in genere 1-3) di fattori ESG che potrebbero creare valore o evitare rischi di distruzione del valore (riduzione del consumo di energia, riduzione del turnover dei dipendenti, problemi reputazionali, ecc.)
Mettere in atto un piano d’azione per sfruttare tali fattori nel corso di un periodo pluriennale (uso di tecnologie che impiegano meno energia, bonus a lungo termine, ecc…). Identificare gli indicatori chiave di performance ESG per seguire questo piano d’azione (consumo di energia in watt al giorno, tasso di turnover dei dipendenti)

2. Argos Wityu si assicura che gli obiettivi ESG concordati con le società target siano formalizzati per iscritto, attraverso i seguenti elementi:
L’inclusione di dichiarazioni e garanzie ESG rilevanti negli accordi di vendita e acquisto (SPA) sottoscritti con le società target
L’inserimento dei seguenti elementi nel patto parasociale relativo agli investimenti target:
il riconoscimento dei principi ESG e della possibilità di creare valore anche da aspetti non finanziari
la necessità, per le società target, di rispettare il codice di investimento responsabile di Argos Wityu
la necessità di inviare un report trimestrale ad Argos Wityu sugli aspetti ESG (risorse umane e KPI ESG, avanzamento del piano d’azione, ecc.).
Argos Wityu si impegna a integrare l’ESG in tutto il suo processo decisionale di investimento, adattando il suo approccio a ciascun investimento per implementare una strategia adeguata ed efficace. Il team di investimento, con il supporto del team ESG, è responsabile dell’attuazione di questa politica nel corso delle diverse fasi del processo di investimento.

Periodo di investimento: impegno, monitoraggio e supporto

A seguito dell’acquisizione, viene scelta un’azione ESG chiave in base alla materialità, in accordo con il team dirigenziale della società target. L’obiettivo è quello di monitorare e supportare la società, affinché possa apportare i cambiamenti necessari per raggiungere i suoi obiettivi di sostenibilità.

Per l’intero periodo di investimento, ogni società target è tenuta a inviare un report trimestrale ad Argos Wityu sui seguenti argomenti:

Reportistica sui KPI quantitativi relativi alle risorse umane, comuni a tutte le società del portfolio. Questi includono aspetti come l’organico, il turnover, dati sulla formazione, gli infortuni e l’assenteismo
Reportistica sui KPI ESG, che includono i seguenti elementi:
Ambientali: impronta di carbonio, approccio ambientale, iniziative intraprese per ridurre il consumo di energia, gestione dei rifiuti, ecc.
Sociali: inclusione delle donne in azienda e nei comitati di direzione, ecc.
Governance: presenza di un codice di condotta, esistenza di una politica anticorruzione, approfondimento della funzione di controllo della conformità, ecc.
Reportistica sui progressi del piano d’azione ESG della società

Dopo aver ricevuto i report, i team di investimento di Argos Wityu si assicurano del costante impegno della società target:

Assicurandosi che il piano d’azione relativo ai KPI per risorse umane e ESG sia adeguatamente monitorato e registrato Sollecitando il management a compiere progressi in merito ai KPI per risorse umane e ESG

Domandando se è necessario aggiungere nuove azioni/KPI

Infine, l’azione ESG chiave specifica di ciascuna società target deve essere discussa dal consiglio d’amministrazione della società d’investimento, almeno una volta all’anno.

Fine dell’investimento: valutare il potenziale valore ESG aggiunto

Le Due Diligence ESG nella fase conclusiva vengono messe in atto solo nei seguenti casi:

Quando l’argomento è di particolare interesse a causa del settore (ad esempio quando la società rientra in un settore noto per i suoi rischi legati all’inquinamento, come l’industria estrattiva o di trasformazione dei metalli, o per altri rischi sociali, come il lavoro nell’industria dell’abbigliamento) e/o in seguito al posizionamento della società nella value chain, o
Quando il modo in cui l’azione ESG ha creato valore o limitato rischi sulla creazione di valore è particolarmente rilevante

In questo caso, una Vendor Due Diligence ESG viene svolta da un consulente esterno. L’obiettivo è:

Descrivere il comportamento dell’azienda nell’area ESG
Identificare in che modo l’implementazione del piano d’azione ESG ha creato valore
Utilizzare i KPI per risorse umane ed ESG raccolti nei report trimestrali durante il periodo di investimento Dimostrare che il piano d’azione ESG ha avuto un impatto sull’evoluzione dei KPI (riduzione dei rifiuti, consumo di energia, turnover dei dipendenti, …)

Focus sui cambiamenti climatici e sui rischi per la biodiversità (Legge francese sull’energia e sul clima)

Argos Wityu tiene in considerazione l’impatto dei suoi investimenti sui cambiamenti climatici e sulla biodiversità nel suo processo decisionale di investimento ESG, in particolare attraverso:

Il monitoraggio degli indicatori ambientali dei target analizzati
L’implementazione di una politica di engagement con le società target, al fine di migliorarne l’impatto

INTEGRAZIONE DEI RISCHI PER LA SOSTENIBILITÀ IN TUTTA L’ORGANIZZAZIONE ARGOS WITYU

Focus sul team ESG

Noi di Argos Wityu siamo fermamente convinti che l’ESG sia veramente importante, tanto che abbiamo un team dedicato a ESG che comunica su questi argomenti e che risponde al management della società. Ecco le attività principalmente svolte:

Raccolta di KPI ESG per il nostro portfolio di società, con l’aiuto dei team di investimento
Mantenimento di una visione a livello di portfolio dei KPI per risorse umane ed ESG Scambio di buone pratiche ed esempi di azioni

Il nostro team ESG s’impegna anche ad aumentare la consapevolezza e forma il nostro personale sugli ESG, con regolari ‘pausa caffè ESG’ e corsi di formazione annuali su argomenti ESG.

La diffusione delle pratiche ESG in tutta l’organizzazione

I rischi per la sostenibilità sono considerati in un approccio interdivisionale da tutti i team di Argos Wityu:

Integrazione dei rischi di sostenibilità nel lavoro di ricerca e scambi con le società target
Coinvolgimento degli asset manager nell’effettiva integrazione dei principi ESG e comprensione del loro impatto sulle società target
Reporting ESG trimestrale trasmesso agli investitori di Argos Wityu

I nostri team Rischio, Conformità e Controllo interno si impegnano a garantire che i criteri ESG siano debitamente presi in considerazione durante la fase di due diligence e monitorati durante tutta la nostra relazione con le società del portfolio. Lavorano a stretto contatto con il nostro team ESG dedicato e il nostro team di investimento, con l’obiettivo di migliorare i nostri standard ESG.

Anche per Lei le questioni sociali e ambientali sono importanti?

Affrontiamoli insieme!